10.09.2013

Adult Gengis & Greedy Flower's Contest.

Come avete letto nel titolo, metto alcuni scarabocchi che ho fatto di recente(principalmente sul popolo mongolo, in questo periodo sono totalmente immersa in Gengis Khan e nella ricerca.), e soprattutto l'illustrazione per il concorso di Greedy Flower.

Ma parliamo un pò di "Greedy Flower"!
Cos'è?
Iniziamo col dire che è un webcomic creato dalla spumeggiante Alessandra Patanè (Alyah);
Di che parla?
Tratta delle avventure di Keo, un bimbo dall'aspetto e dai poteri alquanto strani e misteriosi che ha perennemente Fame. Ma non "fame da panini alla mortadella", fame di ANIME!
Si porta sempre dietro un mazzo di fiori, che all'occorrenza sa trasformare in demoni veraci.
Ma non ricorda nulla del suo passato. 
Del motivo dietro la sua insaziabile fame che lo spinge a cibarsi di persone.
Da quanto è così? Lo è sempre stato?
Il mondo di Greedy Flower è costellato da varie creature misteriose e personaggi particolari, se volete sapere come proseguirà l'avventura di Keo, non vi resta che dare un occhiata proprio QUA! : )

Ps: Lo trovate anche su Facebook!

Per il contest indetto da Alessandra ho realizzato questa illustrazione a matita:
Ritrae Keo(Di cui vi ho parlato prima), sdraiato, Moo, la ragazzina dai capelli lunghi, Bastet il gatto nero e Jeko, un'altro dei personaggi principali di questa serie, rimasto intrappolato nei rami.
L'idea su cui ho lavorato è molto semplice.
Ho immaginato che i fiori demoniaci di Keo si sviluppassero a tal punto da diventare resistenti rami, in grado di sostenere sè stesso, Moo, che ne è immune, e attorcigliare Jeko(Che non sembra molto contento della cosa..)!
Quindi i rami diventano anche la cornice stessa del disegno.
Volevo che tutto rimanesse molto semplice e classico. Realizzandolo mi sono resa conto dell'influenza che ha avuto Arthur Rackham con le sue illustrazioni evocative, specialmente in quelle dove i personaggi sono immersi nella natura, con alberi dai rami nodosi, dalle mille trame.
Ho cercato di curare al meglio anche il tratto, dando spessore in certi punti per "aiutare" la tridimensionalità.
Il tutto è stato molto interessante e stimolante da creare, per me! : )

Proprio perchè l'idea era molto semplice, sono stata sorpresa nel vedere che Alessandra aveva scelto il mio disegno,concedendogli un posto nella sua prossima pubblicazione
il primo volume del suo fumetto!
(Come ho già scritto sulla sua pagina, il cuore mi ha saltato qualche battito leggendo la notizia!)
Mi sento di ringraziare ancora Alessandra per la sua disponibilità e per l'opportunità che mi ha dato, di avere un posticino nel suo fumetto.
Sono ancora tanto contenta se ci ripenso!

Ancora tanti auguri per il futuro a questa giovane autrice(Oh mamma, ma come parlo antico!), e complimenti anche a tutti i partecipanti, eravamo davvero tanti!

Gli altri sketch di cui vi parlavo all'inizio invece sono questi:

Li ho fatti su una piccola Moleskine, di cui mi sono già innamorata: è della misura giusta per degli scarabocchi fatti con le matite morbide, e adoro il giallo della carta.
Questi sono i primissimi sketch di Gengis Khan adulto.


In questa volevo rappresentarlo in un atteggiamento un pò più "buffo".
La zuppa era troppo piccante! : D
Mi piace che ricordi in qualche modo una tigre: proprio come Tanka,(Così si chiama, finalmente!) quella che lo accompagna da bambino. (Fatto puramente inventato da me)
Quindi cerco di dargli un aspetto felino, oltre che Mongolo.
 
Questo è l'ultimo che ho fatto, oggi:

Volevo esercitarmi un pò sulla muscolatura della schiena nell'uomo, visto che non avevo mai affrontato l'argomento.
Il risultato non mi piace, farò altre prove per esercitarmi ancora.
Quindi quale migliore occasione per disegnare Gengis? : )

Beh, questo è tutto!
Ci sentiamo presto!

Marta.

2 commenti:

  1. Ho apprezzato tantissimo la descrizione del fumetto (è scritta centomila volte meglio di quella che c'è su altri siti ahahah xD). Quindi grazie! E grazie per aver partecipato! L'idea dei fiori a cornice è stata la prima cosa che mi ha colpito dell'illustrazione! Si vede che è studiata :)
    Per i lavori a me piace moltissimo il secondo a sinistra,quello dove si pappa i noodles! Mi piace l'espressione e la postura! :) sono sicura che tra vari allenamenti riuscirai a farne di stupendi!

    RispondiElimina
  2. Grazie!
    Se avessi mai critiche, non esitare e commenta pure!
    (Le critiche non son mai troppe!)
    Spero di vederti ancora fra le pagine virtuali di questo blog! : )
    Ciao!

    RispondiElimina